Rapporto di fiducia medico-paziente


Warning: preg_match(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/studiog2/public_html/wp/wp-content/plugins/lightbox-plus/classes/shd.class.php on line 1384

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/studiog2/public_html/wp/wp-content/plugins/lightbox-plus/classes/shd.class.php on line 700

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/studiog2/public_html/wp/wp-content/plugins/lightbox-plus/classes/shd.class.php on line 707

Warning: preg_match_all(): Compilation failed: invalid range in character class at offset 4 in /home/studiog2/public_html/wp/wp-content/plugins/lightbox-plus/classes/shd.class.php on line 700

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/studiog2/public_html/wp/wp-content/plugins/lightbox-plus/classes/shd.class.php on line 707

Articolo n°237 per la Rubrica“Il Dentista” de La Città bazar n°5 (dal 17 al 30 marzo 2007).


                       Gentile dottore,

per una carie di un premolare superiore, non molto ampia, visto che non l’avevo mai notata, il mio dentista mi ha prima devitalizzato il dente ed ora mi ha detto che bisogna fare una capsula in oro-ceramica. Il preventivo, chiaramente, è molto alto. Secondo Lei è normale e che la cura di una semplice carie possa evolvere in questo modo?

                        (S. C. – Foggia)

             Da come Lei ha esposto il problema, si nota chiaramente una, almeno iniziale, perdita di fiducia nel suo medico. Il problema, più che quello clinico, è proprio questo. Molto spesso, discutendo con i colleghi, mettiamo in evidenza come il rapporto di fiducia medico-paziente è per noi il primo è più importante problema di un trattamento: se questo, infatti, non è pieno ed incondizionato, prima o poi vengono a galla incredulità e scetticismo, in quanto, soprattutto nei trattamenti articolati e complessi, non sempre il medico può prevedere ed avvertire il paziente di tutte le eventualità.

Parlo di medico in generale, e non solo di odontoiatri, perché è un problema comune, ma che si accentua notevolmente nel nostro campo, a causa dei costi molto alti che bisogna sopportare.

Per quanto riguarda il caso da Lei esposto (un premolare superiore) ritengo che la spiegazione data dal suo dentista sia attendibile. Una carie, anche se non visibile ed asintomatica, può comunque aver distrutto gran parte del dente, tanto da potere essere così profonda da richiedere una devitalizzazione, che inizialmente si pensava non necessaria.

 I denti, quando vengono devitalizzati, diventano più fragili, come se si cristallizzassero, e quindi più soggetti a fratture. I premolari in particolare, quando si fratturano, presentano una linea di frattura verticale, interessante anche la radice. In tal caso il dente deve essere estratto. Per evitare ciò (rilevante danno biologico ed economico: dopo aver devitalizzato e ricostruito il dente, infatti, ci si trova costretti ad estrarlo ed a sostituirlo con una protesi a ponte di tre elementi o una protesi su impianto) spesso si preferisce consigliare di eseguire subito una corona di protesi (una capsula che abbraccia completamente il dente, impedendo che si possa fatturare).

È intuibile che il costo, in questo modo, salga, ma si evita il rischio di perdere il dente e di dover eseguire un lavoro di protesi ben più lungo e dispendioso.

                                                                                               Dott. Ettore Gaudiosi

                                                                                                      odontoiatra